Lo spettacolo “Trovarsi” di Luigi Pirandello ritorna in teatro.

Schermata 10-2456204 alle 09.56.28.pngTornerà a breve sui palcoscenici lo spettacolo “Trovarsi” di Luigi Pirandello, diretto da Enzo Vetrano e Stefano Randisi con protagonista Mascia Musy, prodotto dall’Ente Autonomo Regionale Teatro di Messina e Daf – Teatro dell’Esatta Fantasia, presieduta da Giuseppe Ministeri. Lo spettacolo, frutto di un lungo e appassionato percorso di studio su Pirandello che i due registi palermitani portano avanti ormai da anni, affronta la tematica dell’identità in relazione all’essere e all’apparire: protagonista è l’attrice Donata Genzi, eccellentemente interpretata dalla Musy, in bilico tra la realtà del proprio essere e le identità così vere ed autentiche che interpreta sul palcoscenico. Insieme a lei nel ruolo di Eli Nielsen, giovane amante di Donata, il “nostro” Angelo Campolo; gli altri interpreti sono Giovanni Moschella (il conte Gianfranco Mola), Antonio Lo Presti (Carlo Giviero), Ester Cucinotti (Elisa Arcuri), Marika Pugliatti (la marchesa Boveno), Monia Alfieri (Nina) e Luca Fiorino (Volpes). La Compagnia è pronta a ripartire per la nuova avventura, con alle spalle il successo ottenuto durante la scorsa stagione che, per un complessivo dioltre 10.500 spettatori, ha visto lo spettacolo ospite in prestigiosi teatri come il Mercandante di Napoli, l’Ambasciatori di Catania, ed ancora a Pistoia, Cesena, Castelfranco Emilia, Crotone e Noto, ed ha inoltre visto la Musy nella terna della categoria “Miglior Attrice Protagonista” per il Premio Le Maschere del Teatro Italiano, riconoscimento che da 12 anni premia le eccellenze artistiche del mondo teatrale. La nomination è stata motivo di grande orgoglio per tutta la Compagnia, che ha partecipato alla cerimonia finale del 6 settembre u.s. al Teatro San Carlo di Napoli (trasmessa su Rai Uno). Presente in sala un pubblico composto dai più importanti esponenti del mondo del teatro e della cultura: tra gli altri, Gabriele Lavia, Luigi Lo Cascio, Michele Placido, oltre al direttore di Rai Uno Mauro Mazza. Nonostante la situazione critica che imperversa nel mondo del teatro e della cultura italiana e le enormi difficoltà economico-finanziarie con cui ci si scontra ogni giorno, la nostra Compagnia sta lavorando per cercare di mantenere e dare avvio alla nuova tournée che prenderà inizioal Teatro Eliseo di Roma, dove resterà in scena per l’intero mese di novembre, proseguendo al Teatro Duse di Genova dal 28 novembre al 2 dicembre, al Teatro Metastasio di Prato (17-20 gennaio 2013, al Teatro Due di Parma (25-26 gennaio), al Teatro Grassi di Milano (29 gennaio-3 febbraio), terminando il giro al Teatro Carignano di Torino dal 26 febbraio-3 marzo 2013.

Lo spettacolo teatrale Lunaria

resize_image.php.jpgIn prima nazionale, oggi, alle ore 21.30, nel Palazzo dei Congressi, lo spettacolo “Lunaria” di Vincenzo Consolo, con l’adattamento teatrale e la regia di Roberta Torre. Lo spettacolo teatrale è stato prodotto da Taormina Arte, in collaborazione con Palermo Teatro Festival e Scena aperta. Gli attori protagonisti sono Franco Scaldati, Ersilia Severino, Rocco Castrocielo e Melino Imparato. Le canzoni sono state composte e verranno eseguite dal vivo da Etta Scollo, accompagnata dai musicisti: Fabio Tricomi (strumenti tradizionali e antichi) e Daniela Santamaura (violoncello). “Lunaria” è una fiaba nera, “frammentaria come il flusso inconscio della luna, ed è per questo che ho deciso di farne una specie di opera barocca” -afferma la regista- “sempre accompagnata dalla musica e pensata per esaltare ciò che mi piace di più di Consolo, la sua continua ricerca linguistica”. Lo spettacolo concluderà il Taormina Book Festival che si è svolto nella terrazza dell’archivio storico dal 22 al 28 settembre.