Oggi il seminario “Beni confiscati dallo Stato alla mafia”

 

12542_pnw_big_mafia1.jpgInizia stamattina, dalle 9.30, presso l’Istituto Ignatianum di Messina, seminario regionale su “Beni confiscati dallo Stato alla mafia: un’opportunità per il mondo del volontariato, organizzato dai tre Csv siciliani: Cesv di Messina, Cesvop di Palermo e Csv Etneo

“Beni confiscati dalla Stato alla mafia: una opportunità per il mondo del volontariato. Il ruolo dei Centri di Servizio per il volontariato della Sicilia”. E’ il titolo del seminario formativo, realizzato nell’ambito di un’azione regionale sulla formazione delle risorse umane, promosso dai tre Centri di Servizio per il Volontariato siciliani (Cesv di Messina, Cesvop di Palermo e Csv Etneo) e in programma mercoledì 15 dicembre, dalle 9.30 alle 18.30, presso l’Istituto Ignatianum di Messina. Tra i relatori del seminario il prefetto di Messina Francesco Alecci, Giacomo Barbato, vice prefetto dell’”Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata”, Pier Paolo Romani, coordinatore nazionale di “Avviso Pubblico”, il professore Costantino Visconti (Università di Palermo) e Umberto Di Maggio, referente Libera Sicilia.

Nuove opportunità per il volontariato

L’utilizzo ai fini sociali dei beni confiscati dallo Stato alla mafia assume sempre più rilevanza all’interno dei nostri territori. Tale importanza è data dalla oggettiva opportunità che rappresenta per il mondo del volontariato l’utilizzo di questi beni per la realizzazione di progetti, iniziative attività in risposta ai bisogni del territorio.

Obiettivi del seminario sono quelli di approfondire la conoscenza relativa alla normativa sull’uso a fini sociali dei beni confiscati alla mafia ed elaborare ipotesi di collaborazione congiunta tra i CSV Siciliani, le reti associative, il Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato Regione Siciliana e le istituzioni competenti per diffondere le opportunità collegate all’uso a fini sociali dei beni confiscati.

Contenuti del seminario:

· La normativa di riferimento alla luce delle recenti modifiche, il ruolo delle istituzioni e degli organismi del Terzo Settore.

· Ruolo e funzioni dell’”Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata”.

· Strumenti e modalità operative-

· Esperienze a confronto.

Destinatari

Al seminario parteciperanno i componenti degli staff dei CSV e i componenti volontari dei consigli Direttivi e dei volontari impegnati nella realizzazione delle attività dei CSV nel territorio (a titolo di esempio, responsabili di delegazione, referenti di distretti del volontariato, referenti dei coordinamenti locali).

Struttura

Il seminario della durata di una giornata si articola in tre sessioni:

· la prima plenaria di approfondimento

· la seconda di confronto e condivisione in tre gruppi di lavoro paralleli finalizzati alla individuazione di proposte operative

· la terza di condivisione in plenaria dei lavori dei gruppi ed individuazione di piste di lavoro comuni

Il programma

1° sessione ore 9.30 – 12.30

· La normativa di riferimento alla luce delle recenti modifiche, il ruolo delle istituzioni e degli organismi del Terzo Settore.

· Ruolo e funzioni dell’”Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.”

Relatori:

· S.E. dott. Francesco Alecci Prefetto di Messina

· dott. Giacomo Barbato Vice Prefetto ”Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.”

· Dott. Pier Paolo Romani. Coordinatore Nazionale Avviso Pubblico

· Procedure, Strumenti e modalità operative.

Relatori

· Prof. Costantino Visconti. Università di Palermo

· Umberto Di Maggio. Referente Libera Sicilia

2° Sessione ore 12.30 – 13.30

ore 14.30 – 17.30

Gruppi di lavoro:

1° Modalità di destinazione a fini sociali dei beni confiscati. Ruolo e funzioni delle organizzazioni di volontariato. Coordinatore Marco Gurrieri; esperti Alfio Curcio (Cooperativa soc. a. r.l. “Beppe Montana Libera Terra), Davide Ganci (Coop. Ali)

2° Pubblica amministrazione e organizzazioni di volontariato: procedure, modalità e strumenti operativi.

Coordinatore Salvatore Rizzo, esperti Armando Rossitto, Vice sindaco del Comune di Lentini, Patrizia Opipari ARCI ragazzi

3° La progettualità sociale e l’uso a fini sociali dei beni confiscati. Coordinatore Adriano Ficano, esperti Gaetano Giunta (Ecosmed) e Umberto Di Maggio (Libera)

3° Sessione ore 17.30 – 18.30

Condivisione del lavoro dei gruppi e conclusioni da parte dei presidenti dei CSV.