L’ultima moda dal Messinese: l’ex casa chiusa rivive in Hotel

casa-chiusa1.jpg

Benvenuti all’hotel ‘boudoir’, l’albergo-museo dove il design di una ex casa chiusa la fa da padrone. Nelle Isole Eolie, a Lipari, esiste una struttura alberghiera dove i turisti possono tranquillamente rilassarsi su un morbidissimo divano rosso, contornato da cinture di castita’ con tanto di tariffario dell’amore. “Sono tutti oggetti – racconta Edoardo Bongiorno, titolare dell’hotel Oriente – che ho certosinamente raccolto da una ex casa d’appuntamenti del centro del nostro capoluogo, Messina”.

Un edificio, l’Oriente, particolare sotto ogni punto di vista visto che Bongiorno, figlio di Leonida partigiano comunista che fu l’amante della figlia del Duce Edda Ciano, ha fatto del suo albergo un vero e proprio museo aperto alle visite al pubblico. Nella struttura sono esposti e appesi ai soffitti ben 3000 oggetti. “Molte cose – racconta Edoardo Bongiorno – sono state reperite proprio a Lipari e sono frutto di baratti, regali di emigranti o il risultato di vendite. Nulla di speculativo dietro questa mia passione ma quando nel 1961 mori’ mio nonno, mio padre lancio’ tutte le fotografie di famiglia in mare. Pensava di restituirle all’eternita’ ma io vissi la cosa come una distruzione. Da qui la mia reazione a collezionare”. E cosi’ giorno dopo giorno, quarantacinque anni fa Edoardo Bongirono ha inziato a collezionare oggetti. Le prime a fare il loro ingresso all’Oriente sono state le piastrelle della dominazione spagnola in Sicilia, le ‘rigiole’. A seguire, la collezione di ferri da stiro di tutte le dimensioni e di epoche diverse. A fare mostra di se’, nell’albergo, gli oggetti piu’ disparati: dallo strizzabiancheria austriaco, all’attrezzo della campagna francese, senza dimenticare gli oggetti piu’ propriamente di folclore siciliano, come il carretto con l’asino.

Insomma, di tutto di più per chi vuole una vacanza che certamente sarà piccante e originale!