Scuola: bloccati gli scrutini in tre istituti

scrutini01.jpgGli insegnanti del liceo Maurolico, della media Pascoli e dell’industriale Verona-Trento di Messina hanno deciso di aderire alle mobilitazioni contro i tagli decisi in finanziaria e di attuare il blocco degli scrutini il 14 e 15 giugno. La protesta degli insegnanti e’ stata annunziata al liceo Maurolico, all’istituto tecnico industriale Verona Trento ed alla scuola media statale Pascoli. “Poiche’ scioperare in massa e’ diventato troppo oneroso per il gia’ logoro potere d’acquisto dei nostri stipendi – si legge in una nota dell’assemblea sindacale del Maurolico – e avendo gia’ sperimentato, negli scioperi precedenti, anche l’amarezza di far risparmiare lo stato con la decurtazione di molte giornate lavorative, i lavoratori del Maurolico pensano che gli scrutini offrano l’occasione per attirare l’attenzione sulle sorti del mondo della scuola con il minimo dispendio economico: pochi colleghi scioperanti potranno bloccare le attivita’ didattiche. Si creera’ una “cassa di resistenza” con il contributo dei docenti che aderiscono all’iniziativa per sostenere il disagio economico di coloro che sciopereranno e per dimostrare l’adesione solidale anche da parte di chi non sciopera e/o di chi non puo’ scioperare. I lavoratori si propongono di aderire con la stessa modalita’ anche ad altre eventuali giornate di sciopero”.