Palio di San Martino a Castell’Umberto

927.jpgA Castell’Umberto per San Martino funghi, salsiccia, castagne… e vino. Castell’Umberto è un piccolo paese incastonato sulle morbide colline dei monti Nebrodi, situato nell’immediato entroterra tra Cefalù e Messina. Il 10 e 11 novembre 2012 si svolge il Palio di San Martino. Durante la manifestazione, sarà possibile assistere alla corsa delle botti che si svolge nel quadrilatero di fondazione novecentesca del Comune di Castell’Umberto. I componenti delle squadre che partecipano alla gara si sfidano nel far rotolare delle grosse botti attraverso un circuito a gimcana fino a condurle al traguardo nel minor tempo possibile. La competizione si svolge su due manche; la prima serve a stabilire l’ordine di partenza in griglia nella seconda manche.
La manifestazione, inserita all’interno dei festeggiamenti dedicati a San Martino, al di là della competizione tende alla valorizzazione e promozione dei prodotti tipici dell’intero territorio dei Nebrodi. E’ prevista la preparazione e la degustazione dei prodotti tipici come i maccheroni con il sugo di maiale ed i frittuli piatto povero ottenuto dall’uso delle parti di scarto del suino, tra cui testa, zampe, cuore, cotenne, il tutto pulito con acqua e limone e cotto dopo l’aggiunta di aromi.

Il Palio delle botti offre l’ opportunità di scoprire un centro storico poco conosciuto, soprannominato Castania, tra vecchie case in pietra arenaria e scorci fioriti. Una visita meritano i ruderi del castello di epoca bizantina con la sua torre, la chiesa di Santa Barbara, quella di San Vincenzo, “U Chianu a vucciria“, luogo che si poneva come punto nevralgico della vita sociale e politica dei castanesi, costruito all’epoca dei Normanni e che si affaccia sulla valle del Fitalia. Nei dintorni, il parco ecologico di Piano Collura.

Palio di San Martino a Castell’Umbertoultima modifica: 2012-10-29T11:07:00+01:00da VirgilioMessina
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento