Al Teatro Vittorio Emanuele da oggi prima nazionale di “Trovarsi” di Pirandello

Nuova-immagine14.jpgComincia con una prima nazionale la stagione di prosa del Vittorio Emanuele: va in scena dal 9 al 13 novembre “Trovarsi”, produzione del Teatro di Messina, con la prestigiosa regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi e l’interpretazione di Mascia Musy, affiancata da sette attori messinesi: Angelo Campolo, Giovanni Moschella, Ester Cucinotti, Antonio Lo Presti, Marika Pugliatti, Monia Alfieri e Luca Fiorino. Da diversi anni Enzo Vetrano e Stefano Randisi sono impegnati in un percorso di rilettura di classici del teatro. Lavorando su questi testi la scommessa è stata quella di evitare che la rappresentazione della trama fosse esaustiva, e di superare i “limiti” delle vicende narrate, aprendo possibili squarci su altre dimensioni e visioni, anche attingendo ad altre opere portatrici di una riflessione più ampia sul teatro. “Trovarsi”, quindi. prosegue l’ormai consolidato rapporto tra i due registi-attori palermitani e la drammaturgia di Luigi Pirandello. Dopo “I giganti della montagna” (premiato quale migliore spettacolo con “Le Maschere del Teatro italiano), il loro interesse si orienta verso un testo tra i meno rappresentati, ma di grande suggestione per il modo del tutto particolare con cui viene affrontata una tematica fortemente pirandelliana, qual è quella dell’identità in relazione all’essere e all’apparire. Il personaggio centrale è un’attrice, Donata Genzi, un personaggio “puro” e “autentico”, come le attrici che Pirandello ammirava quali incarnazioni dell’Arte. Nella riscrittura di Vetrano e Randisi, anche autori dell’adattamento, in cui vengono privilegiati il teatro e il mare, questo spettacolo sarà un viaggio all’indietro nel tempo, un sogno in bilico tra maschera e vita dentro la mente di Pirandello, tra la vecchiaia da cui vorrebbe fuggire e la giovinezza dell’amante di Donata, tra saggezza e impazienza, tra rimpianti e incomprensioni. Lui, che ha scritto “Trovarsi” per Marta Abba, vive nel terrore che qualcuno, giovane e impetuoso come Elj, possa arrivare da lontano e portargliela via.

Al Teatro Vittorio Emanuele da oggi prima nazionale di “Trovarsi” di Pirandelloultima modifica: 2011-11-09T11:41:22+01:00da VirgilioMessina
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento