Domani la conferenza sulle “Malattie genetiche nell’area dello Stretto”

stretto-di-messina1.jpgDomattina nel corso di una conferenza stampa, alle 9,30 nella sala senato del Rettorato, sarà presentato un resoconto sul primo anno di attività di monitoraggio e prevenzione delle malattie genetiche nell’area dello stretto. Un progetto portato avanti dopo la firma, il 23 febbraio 2010, del protocollo d’intesa tra l’Università di Messina, l’Azienda Ospedaliera Universitaria “G.Martino” (U.O.C. di Genetica e immunologia Pediatrica), e i comuni di Messina e Reggio.
Nel corso dell’incontro saranno illustrati i risultati di questa cooperazione che ha messo in luce dati rilevanti: un marcato incremento della diagnostica clinica e laboratoristica per le malattie genetiche ed immunogenetiche e una sensibile riduzione della migrazione per le malattie genetiche rare. 
Interverranno: il Rettore dell’Università di Messina, prof. Francesco Tomasello, il Direttore Generale dell’A.O.U. “G. Martino”, dott. Giuseppe Pecoraro, il sindaco di Messina, dott. Giuseppe Buzzanca, il sindaco di Reggio Calabria, dott. Demi Arena, il direttore dell’U.O.C. di Genetica e Immunologia Pediatrica del Policlinico, prof. Carmelo Salpietro e il presidente dell’ordine dei medici e degli odontoiatri di Messina, dott. Giacomo Caudo. 

Domani la conferenza sulle “Malattie genetiche nell’area dello Stretto”ultima modifica: 2011-07-11T08:30:00+02:00da VirgilioMessina
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento