L’università ottiene finanziamento di 2 mln per 50 alloggi

unime1.jpgl rettore, prof. Francesco Tomasello, ha firmato a Roma – presso la sede della Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. (Ufficio Finanziamenti Enti Pubblici)- una convezione che attiva il finanziamento di circa 2 milioni assegnato al Miur – cui si aggiungono circa 3 milioni da parte dell’Università – per n. 50 alloggi da creare a villa Amelia, ubicata all’interno di Villa Pace.
All’incontro era presente il direttore generale del Miur, Marco Tomasi.
Un finanziamento in altra area arriva dopo la terza quota (4 milioni di euro) che il Ministero dell’Università e della Ricerca ha assegnato all’ateneo peloritano per il progetto “Diagnostica molecolare integrata e terapia mirata nei tumori cerebrali”.
La Neurochirurgia del Policlinico Universitario “Gaetano Martino” di Messina sarà presto dotata di una risonanza magnetica intraoperatoria; inoltre altre tecnologie avanzate stanno per essere acquistate, come la Risonanza magnetica 3 Tesla, la PET, il Ciclotrone, attrezzature per laboratori di ricerca, con un notevole potenziamento di altri importanti settori quali la Neuroradiologia, la Medicina Nucleare, la Radioterapia, la Neuropatologia, l’Oncologia clinica e sperimentale, la Biologia molecolare.

L’università ottiene finanziamento di 2 mln per 50 alloggiultima modifica: 2010-07-09T09:06:45+02:00da VirgilioMessina
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “L’università ottiene finanziamento di 2 mln per 50 alloggi

Lascia un commento