Alluvione di Messina, interviene il Ministro Prestigiacomo: “Mai più gente sotto le frane”

prestigiacomo.JPG
”Non possiamo permettere mai piu’ che la gente muoia sotto le frane”. Cosi’ il ministro dell’ Ambiente, Stefania Prestigiacomo, nel corso della registrazione della puntata di ‘Otto e mezzo’ in onda ieri sera su La7, parla, ricordando la tragedia di Messina, della necessità di un piano nazionale straordinario per la difesa del suolo. Per questo, ha aggiunto la Prestigiacomo, ”l’ambiente riveste una priorita’: anche se ho subito dei tagli, che sono stati orizzontali e proporzionati per tutti i ministeri”, c’e’ l’ impegno per mettere a punto opere concrete per il dissesto idreologico.

Si sono sempre fatti – aggiunge il ministro – grandi annunci in tema di politiche ambientali a cui poi non sono seguite delle norme”. Con il piano straordinario nazionale per il suolo ”in due anni stanzieremo quello che e’ stato fatto in dieci anni”.

Per rimettere a posto tutto il territorio italiano, rileva il ministro ”servirebbero 40 miliardi in base alle richieste che pervengono dal territorio, mentre si stima che le urgenze ammontino a 11 miliardi”. Più precisamente, il piano mettera’ a disposizione ”2,5 miliardi nei prossimi due anni”, con cui si dovrebbe far fronte ad una lista di emergenze.

Alluvione di Messina, interviene il Ministro Prestigiacomo: “Mai più gente sotto le frane”ultima modifica: 2009-11-27T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento