Carnevale di Piraino

Schermata 01-2456304 alle 12.33.45.pngCarnevale del Murgo e dell’Orso di Piraino (Me), che ha inizio con la tradizionale festa del giovedì grasso. La ‘Sfilata del Murgo e dell’Orso’ è l’incontro di due tradizioni carnevalesche: quella di Gioiosa Marea (il Murgo) e quella di Piraino (l’Orso).

Gruppi e carri lunge le vie del centro. Spazio anche per la tradizione, nel centro storico, scenderà in piazza l’Orso, simbolo del carnevale Pirainese, che accompagnato da cacciatori, dame, cortigiani e nobili, metterà in scena l’antica metafora dell’animale simbolo per eccellenza del carnevale dei tempi antichi nelle nostre zone. Durante l’evento maccarunata e “Sagra da fedda rassa”, pane abbrustolito con fette di lardo.

Piraino è situato su una collina con altitudine media di 400 metri sul livello del mare, dislocazione geografica invidiabile tra il Capo d’Orlando e il Capo Calavà. Ha di fronte il mare Tirreno con le isole Eolie, ma in giornate di cielo terso, dallo spiazzo della “Guardiola” (belvedere), il suo orizzonte si allarga fino a Cefalù e a Capo Milazzo. Con un percorso di pochi chilometri si può raggiungere la splendida spiaggia di Gliaca, ove comincia la zona costiera e che si prolunga sino a Zappardino, al confine con Gioiosa Marea. iraino è anche appellato “Il Paese delle due torri” perché due sono le torri esistenti nel suo territorio. Una al centro dell’abitato, enorme, cilindrica, quella stessa che fece parte delle mura di cinta, impropriamente detta “saracena”, consolidata negli anni recenti, che si erge maestosa a dominare il panorama del paese. L’altra Torre si trova nella frazione Gliaca, sulla sporgenza sul mare di una roccia, detta “Torre delle Ciavole” (XVI sec.) perché da secoli questi uccelli vi si annidano.