WelcoME: ecco la nuova carta dei servizi multietnica

photo_25472.jpgBenvenuti a Messina. Ovvero “WelcoME”, una Carta dei Servizi multietnica in dieci lingue. Venerdì 23 settembre, presso la Sala Giunta della Provincia Regionale di Messina, si è tenuta la presentazione della Carta, ideata e realizzata dall’Associazione M.O.V. “il Ponte” unitamente alla Caritas e all’Ufficio Migrantes dell’Arcidiocesi di Messina Lipari Santa Lucia del Mela. All’incontro, introdotto da Enrico Pistorino (Associazione M. O. V. “il Ponte”), sono intervenuti il Direttore dell’Istituto Don Orione, don Marco Grossohlz, il Direttore della Caritas, don Gaetano Tripodo, il Direttore dell’Ufficio Migrantes, il diacono Santino Tornesi, Mario Siracusa, presidente de “il Ponte”, l’operatrice Chiara Pistorino, che si è occupata della realizzazione della Carta, e l’assessore comunale Dario Caroniti. “In primo piano è la descrizione dei vari servizi (mense, case di accoglienza, uffici pubblici, sindacati, ecc) in dieci lingue diverse e le indicazioni su come raggiungerli, in un formato agile, per dare il nostro benvenuto agli stranieri. Questo lavoro nasce infatti per offrire un valido supporto di informazione e orientamento ai cittadini stranieri presenti sul territorio, descrivendo in maniera semplice, ma dettagliata, tutte le realtà istituzionali e del privato sociale, rivolte agli immigrati e presenti nel Comune di Messina. Di conseguenza, la Carta ha già ottenuto l’apprezzamento e il gratuito patrocinio da parte del prefetto di Messina Alecci, e dal Questore Gugliotta, e da parte degli assessori provinciali e comunali alle Politiche sociali, Schembri e Caroniti, nel quadro di una collaborazione fra enti e di un lavoro di rete sempre più necessario”, ha affermato Enrico Pistorino. A loro volta, il direttore della Caritas Tripodo, il diacono Tornesi e il direttore del Don Orione Grossohlz hanno sottolineato “l’importanza di uno strumento che va nella direzione della cultura dell’accoglienza, contro stereotipi e pregiudizi, nell’ottica di un percorso d’integrazione e di cittadinanza attiva a favore di una realtà in crescita nel nostro territorio”.

Asili comunali: il 3 ottobre via alle iscrizioni

asilo nido.jpgDa lunedì 3 ottobre a lunedì 31 ottobre si potranno presentare le domande al Dipartimento Sociale, per le iscrizioni agli asili nido comunali di S. Licandro; L’Angolo del Cucciolo di via San Pancrazio, a Fondo Basile; e Suor Maria Francesca Giannetto, di viale della Marina Russa, a Camaro. Gli uffici, al primo piano di palazzo Satellite, saranno aperti per la ricezione delle richieste, corredate di ISE (completa di attestazione e modalità di calcolo), da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17. I modelli di domanda sono disponibili al Dipartimento Sociale a palazzo Satellite, all’URP di palazzo Zanca e sul sito www.comune.messina.it. Gli inserimenti degli aventi diritto avverranno nel mese di gennaio 2012. L’asilo nido comunale S. Licandro è attivo tutto l’anno, tranne la settimana di ferragosto, dalle ore 7.30 alle 18 e vi sono ammessi i bambini dai 3 ai 36 mesi. All’asilo “L’angolo del cucciolo” di Fondo Basile sono ammessi bambini dai 12 ai 36 mesi con un massimo di 25 unità. All’asilo “Suor Maria Francesca Giannetto” di Camaro è prevista la ricettività di 19 bambini, da 12 a 36 mesi. I tre asili sono gestiti dalla cooperativa La Garderie. Le rette mensili, dovute dai genitori/tutori degli utenti fruitori del servizio asilo nido comunale, si articolano in: 1) accesso gratuito ai bambini il cui reddito complessivo familiare ai fini Irpef non superi l’importo annuo della pensione minima Inps dei lavoratori dipendenti; 2) per i bambini il cui reddito complessivo familiare ai fini Irpef superi la fascia esente: pagamento mensile di 3,61 euro per ogni 258,23 euro del reddito complessivo familiare che superi la fascia esente, con un minimo dovuto di 51,65 euro mensili e sino ad un massimo di 258,23 euro mensili. La relativa graduatoria sarà fatta in ordine decrescente di punteggio ed in caso di parità si darà precedenza al nucleo familiare con minor reddito. Permanendo la situazione di parità di punteggio, sarà data preferenza al nucleo familiare più numeroso.

Maltempo: il comune lancia l’allerta

municipio1.jpgIl Comune di Messina è in allerta: dopo un vertice a Palazzo Zanca, sede di Consiglio e Amministrazione Comunale, ha stabilito di decretare l’emergenza per i prossimi tre giorni alla luce delle previsioni meteo avverse. “Niente allarmismi, ma una doverosa vigilanza“, ha spiegato il sindaco Buzzanca. Ma la gente ha paura dopo i fenomeni estremi degli ultimi anni e soprattutto dopo la devastante alluvione dell’1 ottobre 2009, quando in alcune frazioni dell’area jonica morirono 37 persone. E proprio tra una settimana sarà celebrato il secondo anniversario della tragedia di Giampilieri e Scaletta Zanclea. Quest’anno non ci saranno manifestazioni roboanti, il 1° ottobre sarà un giorno di raccoglimento e di riflessione. Il sindaco pensa a un gesto simbolico: la messa a dimora di 37 alberi nello spazio verde di Giampilieri che, realizzato dai privati, dovrebbe essere nell’occasione inaugurato e aperto al pubblico.
Il Comitato “Salviamo Giampilieri” ha organizzato un momento di commemorazione davanti al monumento delle vittime in piazza Pozzo, che si terrà alle 18,45, subito dopo la messa nella chiesa di San Nicolò di Giampilieri Superiore. Alle 19,30 sarà proiettato in prima assoluta “Caldo grigio, Caldo nero”, il film evento della sezione “controcampo italiano” della 68. Mostra internazionale del Cinema di Venezia, realizzato dal regista messinese Marco Dentici. La proiezione sarà preceduta da un breve concerto al pianoforte di Davide Carfì, mentre è previsto un collegamento video con il Museo della permanente di Milano. 

Il 4 ottobre inizia il corso di Lingua italiana dei segni

asfLis1.jpgL’Associazione Audiolesi e Problemi del Linguaggio “Filippo Ciranni” (A. A. P. L. “F. C.”) organizza un nuovo Corso LIS – Lingua Italiana dei Segni, a partire dal prossimo 4 ottobre, nei locali dell’associazione in via Palermo n. 275 c, a Messina. Le iscrizioni sono in corso. L’associazione è impegnata in percorsi di formazione e nella realizzazione di attività che favoriscano l’assistenza sociale e l’abbattimento delle barriere della comunicazione. In particolare, riguardo al corso, con 30 ore complessive di formazione, il riconoscimento dei CFU (Crediti formativi universitari) dipende dalla Convenzione diretta dei corsi di laurea con l’associazione stessa. La Lingua Italiana dei Segni è una modalità linguistica e visiva utilizzata dai sordi prelinguali (sordi prima dell’apprendimento del linguaggio), ma interessante anche per gli udenti.

Presentata la stagione di prosa del teatro

vittorio emanuele.jpgE’ stata presentata nella sala al IV piano del Vittorio Emanuele, la stagione di prosa dell’Ente Autonomo Regionale Teatro di Messina. Hanno partecipato all’incontro il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, e il presidente della Provincia regionale, Nanni Ricevuto. Quest’anno il presidente del Teatro di Messina, Luciano Ordile, il sovrintendente Paolo Magaudda e i consiglieri di amministrazione hanno voluto che la presentazione della stagione coincidesse con un incontro con attori e registi impegnati nelle produzioni e con le forze artistico-organizzative messinesi. Tra gli altri, sono stati presenti presenti Enzo Vetrano e Stefano Randisi (recentemente premiati con “Le Maschere del Teatro italiano), Mascia Musy, Ninni Bruschetta, Antonio Lo Presti, Angelo Campolo, Monia Alfieri, Luca Fiorino, Antonio Alveario, Orazio Torrisi, Giancarlo Zanetti, Simona Celi, Marica Roberto, Margherita Smedile, Carmen Panarello, Nicola Orofino, Gianfranco Quero, Ivana Zimbaro, Cecilia Foti, Giada Vadalà, Vincenzo Tripodo, Nicola Calì, Giuseppe Carullo, Patrizia Baluci, Donatella Venuti, Gianni Fortunato, Maria Pia Rizzo, Sara Gargano, Rino Miano, Lillo Alessandro, Ninni Panzera, Giuseppe Ministeri, Roberto Bonaventura, Maurizio Puglisi, Barbara Marsala, Francesco Vadalà, Giovanni Boncoddo, Gigliola Reyna Cutrufelli.

E’ tornato il maltempo: grandine e forti venti in città, danni

289212_2448148810989_1470017202_32816564_857753402_o-300x225.jpgIl violento temporale che si e’ abbattuto stamattina a Messina intorno alle 11:30, accompagnato da raffiche di vento superiori ai 90km/h, ha provocato la rotture degli ormeggi di poppa di una nave della Cartour attraccata al molo Norimberga nel porto di Messina. La nave ha urtato un aliscafo che è stato danneggiato, anche se fortunatamente non ci sono state persone coinvolte. La Capitaneria ha aperto un’inchiesta. Il maltempo ha provocato allagamenti di strade e negozi e alcuni alberi sono stati spezzati dalla furia del vento. In città sono caduti 28mm di pioggia e molta grandine. Nella foto si notano proprio la grandine e gli alberi spezzati sul Viale SanMartino. Il temporale di Messina aveva colpito, circa 2 ore prima, il capoluogo della Sicilia, Palermo, dove aveva provocato danni e disagi molto molto simili.

Alla Provincia nuovi incarichi dirigenziali

provincia-me.jpg
Il presidente della Provincia regionale, on. Nanni Ricevuto, con determinazione n. 210 del 5 settembre 2011  ha proceduto ad affidare al dirigente del IV dipartimento U.D. “Turismo e Valorizzazione Patrimonio Immobiliare”, Vincenzo Gitto  a decorrere dalla data di esecutività del
presente provvedimento e sino all’entrata   in vigore della nuova Struttura degli uffici e dei servizi,  la direzione delle Unità Operative “Misure Generali di Tutela”  e “Formazione e Informazione” in atto  incardinate all’Ufficio Dirigenziale “Lavoro Sport e Giovani” del I Dipartimento.

 

Anolf: al via 3 giorni di preghiera e meditazione

Schermata 2011-09-15 a 09.34.42.pngContinuano i momenti di meditazione e preghiera buddista promossi dall’Anolf sotto la guida del monaco Allae Kusalagnana proveniente dal tempio tedesco di Mahameuna Asapuwa. Diversi gli appuntamenti fissati in città presso la sede dell’Anolf Cisl di Messina in viale Europa is. 58. Si comincia domani, 15 settembre, alle ore 19:30. Il secondo appuntamento si terrà sabato 17 settembre dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 a seguire. Infine il terzo incontro è stato programmato per domenica 18 settembre dalle ore 8 fino alle ore 16. Nella serata di domenica, 18 settembre, è previsto un altro incontro a Caltagirone, presso Biblioteca comunale, via Santa Maria di Gesù n. 90, dalle ore 19 alle ore 10.

L’Università va in Turchia con la Missione Archeologica Italiana

unime.gifNell’ambito del Prin 2008, l’Università di Messina è stata presente anche quest’anno a Hierapolis in Turchia, con la Missione Archeologica  Italiana, avviata sul finire degli anni ’50, dal prof. Verzone  dell’Università di Torino. Il Dipartimento di Scienze e Ingegneria per l’Architettura della 
Facoltà di Ingegneria ha preso parte al rilievo e allo studio di due  importanti monumenti del sito archeologico: il Ninfeo dei Tritoni e il  Ninfeo del Tempio di Apollo con l’arch. Fabio  Todesco,  ricercatore  di Restauro e l’arch. Nino Sulfaro , dottore di ricerca. Del  progetto, che vede coinvolte più Università italiane, fanno parte  il dott. Lorenzo Campagna ricercatore presso il Dipartimento di  Scienze dell’Antichità della Facoltà di Lettere e Filosofia e  coordinatore scientifico dell’Unità di Messina e il dottorando Alessio  Toscano Raffa; del  gruppo di ricerca ha fatto parte anche il CNR con  la dott.ssa Maria Priolo.

Ponte: oggi una riunione per le opere compensative

ponte-stretto.jpgStamattina, alle ore 11:00 si riunirà la a Commissione speciale di studio sulla questione Ponte sullo Stretto di Messina e studio delle problematiche relative al trasporto marittimo pubblico e privato, sia civile che commerciale, nello Stretto di Messina, aggiornata dal presidente Giuseppe Galluzzo. con il presidente della Provincia Nanni Ricevuto per discutere delle opere compensative e connesse al Ponte. 
L’incontro, atteso da tempo e rinviato due volte prima della seduta odierna (che dovrebbe essere quella buona), dovrà decidere quali saranno le priorità da chiedere al Governo con i fondi previsti per i territori interessati dal mega-progetto.