Taormina si prepara alla IV^ edizione di Fashion Art Sposi

fashion_art_sposi_14-16_10_taormina_350x210.jpegFashion Art SPOSI, 14-15-16 Ottobre 2011 – Palalumbi – Taormina (ME): l’evento dedicato alle coppie prossime alle nozze. Una manifestazione, giunta alla sua IV edizione, che riunisce i migliori operatori nel settore cerimonie ed eventi della Sicilia orientale; una vetrina sempre vivace e ricchissima di fervide iniziative. L’edizione 2011 si presenta con molte novità che ne arricchiscono l’offerta, ampliando le opportunità per gli operatori. Tra queste, l’evento dedicato al catering e banqueting, con degustazioni che coinvolgeranno le coppie in un modo originale e divertente. Oltre al tradizionale Défilé, che permetterà di ammirare l’alta moda sposa e ai workshop fotografici, il programma della manifestazione prevede numerosi altri appuntamenti da non perdere: Art Flowers, Art Fireworks, Tutto in un piatto, The Art of Carving Fruit and Vegetable. Fashion Art SPOSI conferma anche quest’anno la sua vocazione di fiera specialistica di settore con l’obiettivo di offrire, in un unico evento, tutti gli elementi relativi al wedding planning: dall’abito per gli sposi al catering, dalle bomboniere al viaggio di nozze, dal fotografo al make-up artist, dagli addobbi floreali alla musica, alle strutture ricettive e molto altro ancora. Fashion Art SPOSI coniuga la ricerca del miglior affare al piacere di un percorso aperto, ludico e di intrattenimento, così da permettere alle coppie di futuri sposi di scegliere piacevolmente, in un unico luogo e in un solo momento, tutto il necessario per il giorno più importante della loro vita.

Domenica la gara di pesca in coppia da natante

barca-da-canottaggio-doppio-di-coppia-da-competizione-230234.jpgLa Cooperativa Colapesce Primo, in occasione dei festeggiamenti in onore alla Madonna Maria SS. delle Grazie organizza la seguente manifestazione: “I Buddaci pescano”. Gara di pesca in coppia da natante. Alla manifestazione possono partecipare i residenti di Messina e provincia, basta esser muniti di una barca, anche se piccola. I partecipanti potranno pescare con lenze di qualsiasi genere, con non più di tre ami, e usare esche a piacere, tranne il bigattino. I partecipanti dovranno munirsi inoltre di un secchio o recipiente adatto a contenere il pescato e di alcune bottiglie di acqua ghiacciata per mantenerlo fresco. La gara avrà luogo giorno 28-08-2011 con riunione alle ore 8:00 nel campo di gara a Contemplazione. Si inizierà a pescare dalle ore 8:30 fino alle 11:30. La classifica sarà stilata attribuendo un punto per ogni grammo di pescato. La premiazione avverrà alle ore 13:00 presso la lega navale, sezione di Messina. Il pescato, dopo la pesatura, sarà venduto e il ricavato verrà interamente devoluto per la ristrutturazione della chiesa di Grotta.

 

Lipari (Me): in arrivo tassa di soggiorno e ticket

isole_eolie.jpgIl sindaco di Lipari Mariano Bruno vuole istituire la ”tassa di soggiorno”. Ma la maggioranza dei consiglieri di centro destra non e’ d’accordo, cosi’ come le associazioni degli albergatori che nel corso di una riunione al Comune hanno espresso la loro contrarieta’ sostenendo invece l’ipotesi di una ”tassa di sbarco”. Il sindaco, infatti, e’ anche intenzionato a richiedere alla presidenza del consiglio e al governo regionale il via libera per istituire un ticket di 5 euro sui turisti ”mordi e fuggi” che ogni giorno arrivano con i traghetti dalla Sicilia e dalla Calabria, o in alternativa un ”contributo” di 1500 euro per ogni viaggio alle compagnie di navigazione. ”Le nostre isole – ha spiegato Bruno – rappresentano un piccolo territorio e non sono in grado ogni giorno di ‘ospitare’ 10 mila pendolari che sbarcano nelle viuzze di Panarea o Stromboli con tutti i servizi (a cominciare dei rifiuti) che scoppiano. Senza tralasciare che per la Regione non e’ piu’ possibile effettuare voli turistici con gli elicotteri perche’ ‘danneggiano l’ambiente”’.

Il porto riscopre il suo rapporto con la città grazie alla rievocazione storica dello sbarco di don Giovanni d’Austria

0302.jpgFra le numerose novità che hanno caratterizzato la terza edizione della “rievocazione storica dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria”, evento di alta rilevanza promosso anche quest’anno dall’Associazione culturale “Aurora” insieme alla “Marco Polo System” di Venezia e realizzato in collaborazione con il Comune di Messina, la Provincia Regionale di Messina, le Istituzioni, gli Enti e le Associazioni locali, giova ricordare il patrocinio dell’Agenzia delle Dogane.
La rievocazione di domenica scorsa ha avuto, infatti, inizio proprio dal cortile interno dell’Ufficio delle Dogane di Messina, struttura ubicata ove anticamente si trovava il “Palazzo Reale”. La carrozza con a bordo lo “stratigò” è uscita dall’immenso portone metallico, sul viale San Martino, proseguendo in direzione Duomo sulla via Primo Settembre (ex “Amlfitana”, poi “Austria”). Un supporto sì tecnico ma dall’alto significato in un contesto rievocativo, la cui fattibilità si deve alla sensibilità e disponibilità dimostrata dall’attuale direttore: la dott.ssa Rosita D’Amore.

Grande Giovanni Brancato: da Stromboli a Lipari nuotando nel mare forza 4

giovanni-brancato1.jpgE’ sempre lui: il nuotatore Giovanni Brancato ha “firmato” una nuova impresa nelle acque del Tirreno e in dieci ore ha attraversato il mare tra Stromboli e Lipari, sfidando il mare agitato (fino a forza 4 durante il suo tragitto!) e le meduse, il recordman Messinese ha centrato l’ennesima impresa. Alcuni docenti dell’universita’ di Pavia l’hanno monitorato per vari studi. Brancato detiene anche il record mondiale con la traversata Sardegna-Tunisia.

Centinaia di migliaia di fedeli intorno alla Vara

messina04_400x300.jpgSi sta svolgendo a Messina la festa che ha come simbolo Vara dell’Assunta, seguita da centinaia migliaia di fedeli provenienti da molte regioni del Sud. La grande ‘macchina’ votiva raffigurante l’assunzione al cielo della Vergine Maria partirà da Piazza Castronovo trainata da un migliaio di tiratori a piedi nudi e vestiti di bianco e, dopo aver percorso la via Garibaldi e la via primo Settembre, raggiungerà la meta finale piazza Duomo dove davanti la Basilica Cattedrale dove l’arcivescovo monsignor Calogero La Piana impartira’ una benedizione. Il traino avviene a opera di circa un migliaio di devoti che tirano attaccati alle due gomene lunghe ciascuna oltre 110 metri. Ieri sera si e’ svolta anche la processione delle due enormi statue equestri, alte piu’ di otto metri, raffiguranti i mitici fondatori di Messina, i giganti Mata e Grifone che sono stati accompagnati da tipici carretti siciliani e gruppi folklorici e da un enorme cammello.

Il Sindaco di Lepanto ha visitato la città

31671_isgro_sindaco_lepanto.jpgIl Sindaco di Lepanto, Yiannis Boules, accompagnato dalla dott.ssa Maria Ziampara e dal dott. Christo Salamouras, rispettivamente assessori alla cultura e all’ambiente del comune greco, sono giunti a Messina e si sono recati a Palazzo Zanca, sede del Comune di Messina. Ad attenderli il prof. Pippo Isgrò (assessore alle Politiche del Mare), in rappresentanza dell’on. Giuseppe Buzzanca, insieme al dott. Pippo Previti (Presidente del Consiglio Comunale). Le Autorità greche sono state accompagnate dal dott. Fortunato Manti (Presidente dell’Associazione Culturale “Aurora”), dal prof. Vincenzo Caruso (direttore artistico della manifestazione), dalla dott.ssa Voula Coniari e dal dott. Yiannis Koutsouklakio (Marco Polo System). Resteranno nel capoluogo peloritano per assistere alla terza edizione della “Rievocazione storica dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria”, evento di alta rilevanza promosso anche quest’anno dall’Associazione culturale “Aurora” insieme alla “Marco Polo System” di Venezia e realizzato in collaborazione con il Comune di Messina, la Provincia Regionale di Messina, le Istituzioni, gli Enti e le Associazioni locali. Dopo i saluti di rito è avvenuta la consegna del crest con il simbolo della città di Messina. L’architetto Nino Principato ha illustrato agli ospiti il significato dell’emblema e si è intrattenuto con loro facendo gustare alcune delle pregevoli opere presenti nel palazzo municipale.
Contestualmente sono giunti anche i figuranti dell’Associazione “Arte e Costumi Marinesi” con la referente Rossana Mecozzi e il dott. Otello Bocci, Assessore alla cultura del Comune di Marino Laziale.

MessinaEstate: stasera la rassegna “Onde Sonore” propone Toti Poeta

messina_estate.jpgLa rassegna “Onde Sonore”, dedicata a band emergenti e promossa per iniziativa del Comune nell’ambito di MessinaEstate sulla spiaggia di Sant’Agata, con la collaborazione tecnica dell’Assessorato alle politiche del mare, propone questa sera, alle 21.30, Toti Poeta, cantautore nato a Barcellona Pozzo di Gotto, già di interesse nazionale. Domani giovedì 11, Giulio Raco e la sua Terra Pura. L’orario di inizio dei concerti è previsto sempre alle 21.30.

Buzzanca cade in barca alle Eolie, ferito

buzzanca.jpgEra in vacanza per un weekend alle isole Eolie il Sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, ma ha avuto un brutto incidente in barca, vicino alla Grotta del Cavallo di Vulcano. Buzzanca è scivolato dallo scafo ed è finito nell’ospedale di Lipari dove gli sono stati riscontrati ematomi alle spalle e una frattura non scomposta all’ottava costola.
All’esame della Tac, gli è stato evidenziato anche un lieve versamento pleurico (trauma pneumotoracico) e i sanitari hanno deciso di trasferirlo in elicottero a Messina, dov’è stato ricoverato al reparto di Chirurgia toracica del Papardo, diretto dal primario Giuseppe Casablanca, ed è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti.

Claudio Di Mari presenta a Taormina sua collezione haute couture 2012

claudio_di_mari_18_08_taormina.jpgLampedusa è il nome, lo scrigno, la fonte di ispirazione della nuova collezione Haute Couture 2012 di Claudio Di Mari. Il Teatro Antico di Taormina, angolo di Sicilia tra i più affascinanti e ricchi di suggestione del mondo, sarà lo scenario nel quale, giovedì 18 agosto, le nuove creazioni del giovane stilista siciliano verranno svelate. Il concerto dell’eclettico artista Boy George, uno dei sette eventi della rassegna “Le Notti del Mito”, è l’occasione propizia, scelta per valorizzare al meglio la sicilianità ed il talento del designer catanese. J.G Angel’s, organizzatore dell’evento, sempre attendo a rendere speciali ed indimenticabili i suoi appuntamenti, ha scelto  Claudio Di Mari per dar  vita ad un evento nell’evento, una sorta di messa in scena teatrale dedicata all’arte del mimo, in cui i 20 capi Haute Couture Lampedusa, diventano una presenza surreale sul palcoscenico del concerto del cantante britannico, attraverso la grazia corporea e l’arte scenica di splendide modelle-attrici siciliane. Collezione Lampedusa è Odori, Suoni, Colori: l’isola e’ completamente arida, ma i toni del mare vanno dal verde smeraldo al blu intenso e questa è la suggestione, seta o chiffon, cui faranno da contrasto pelle e nappa, i segni distintivi dello stilista. Una commistione di suggestioni, con un’affascinante scenografia di Alessandro Mazzini, il cui file rouge è il guizzo estroso, che rende ogni abito raro, prezioso e desiderabile quanto un’isola lontana, in un’alchimia di forme, colori, materiali, gusti, profumi, arti figurative e performance, che colpisce per la sua ricercatezza e unicità. Concerti, sfilate, rappresentazioni teatrali, eventi di altissimo livello, così la Sovrintendenza ai Beni Culturali di Taormina, continua a valorizzare un bene incredibilmente prezioso come il Teatro Antico, creando attorno ad esso anche un importante indotto economico per il territorio locale e un’attrazione notevole per un turismo di qualità di natura nazionale ed internazionale. In questo importante circo mediatico dell’estate taorminese 2011, queste sono le uniche anticipazioni concesse dallo stilista, per il resto bisognerà aspettare il 18 agosto.  Il conto alla rovescia è iniziato.