Si conclude il progetto educativo “Racconta la biodiversità nella tua città”

logo-biodiversita.jpgStamattina alle ore 9, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, si svolgerà la cerimonia conclusiva del progetto educativo “Racconta la biodiversità nella tua città”, inserito nei progetti del Patto Territoriale 2010/11 dell’assessorato alle politiche scolastiche. Nella stessa mattinata potrà essere visitata la mostra con esposizione di foto e filmati, e durante la manifestazione, agli alunni saranno proposti momenti informativi sul tema “La biodiversità urbana nello Stretto di Messina”. La manifestazione è stata promossa dall´assessore alle politiche scolastiche, Salvatore Magazzù, con il supporto del dott. Arnaldo Oliva dell´Associazione Ornitologica Messinese, del geom. Felice Amato dell´associazione Ambiente e/è Vita di Messina e dell´ing. Francesco Cancellieri del CEA Messina onlus. Il progetto è stato coordinato dalla dottoressa Antonella Terranova.

Inizia oggi il nuovo corso di grafica pubblicitaria

grafici.gifOggi, mercoledì 27 aprile, inizia il nuovo Corso di Grafica Pubblicitaria, novità dell’offerta, sempre più ricca e variegata, dell’Area Formazione Arte Cultura e Spettacolo, proposta dall’Associazione culturale Arknoah di Messina. Il corso si rivolge a quanti desiderano iniziare a conoscere le tecniche di base del linguaggio pubblicitario e nozioni di grafica. Il lavoro del designer grafico mira a trasmettere un messaggio nel modo più efficace possibile, ricorrendo a una combinazione di elementi che risulti attraente e originale e il corso aiuta a comprendere i meccanismi della grafica e i segreti per applicarli al meglio in funzione dello sviluppo di nuovi progetti. Un programma variegato che unisce lezioni ed esercitazioni pratiche che verterà su differenti argomenti, da cenni di marketing e comunicazione fino alle più nuove tendenze del marketing innovativo e poi principi progettuali di base, analisi delle informazioni, combinazioni testo ed immagini. Verranno analizzate le campagne pubblicitarie, studiandone la fase progettuale e quella realizzativa con dei focus sulle maggiori campagne di successo anche sul web. Docente del Corso di Grafica pubblicitaria sarà l’ing. Carlo Frisardi, fondatore di Kiu.it, azienda di consulenza che si occupa di marketing strategico, comunicazione, web marketing. Laureato in Ingegneria dei Materiali all’Università degli Studi di Messina (2002), diplomato in Design Strategico al Master di II livello del Politecnico di Milano (2005) è attualmente Docente a Contratto presso l’Università degli Studi di Messina (Facoltà di Scienze della Formazione) delle seguenti materie: “Architettura della grafica pubblicitaria” e “Design ed ergonomia cognitiva”. Il corso, rivolto ad un massimo di 15partecipanti, avrà una durata complessiva di 21 ore, con un appuntamento a settimana di 3 ore, con orario 16.00-19.00. Alla fine delle lezioni verrà consegnato un attestato di partecipazione a firma del docente. Gli incontri si terranno presso i locali Dino Studios, in Via Bonino 11, nelle vicinanze del capolinea sud del tram.

Weekend Pasquale all’insegna della Giornata mondiale del Libro

 

libri.jpgQuella Peloritana è stata una Pasqua all’insegna della cultura: nel weekend Pasquale, infatti, e per l’esattezza nella giornata di sabato 23  ul caicco “Kaptan Yilmaz”, ormeggiato per l’occasione nel porticciolo turistico “Marina del Nettuno” di Messina, s’è svolto l’evento culturale “Gira la pagina”, organizzato dalle associazioni “Puerto de Buenos Aires” e “Bookcrossing Messina”, con il patrocinio dell’assessorato provinciale alla Cultura e con il supporto delle società “Marvero” e “Marina del Nettuno”, nell’ambito dell’annuale appuntamento con la “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”, proclamata dalla Conferenza generale dell’UNESCO. L’evento ha la sua origine nella regione spagnola della Catalogna dove, ogni 23 aprile, in coincidenza con la festa di San Giorgio, viene offerta una rosa per ogni libro venduto. La data ha, inoltre, un particolare valore simbolico poiché il 23 aprile del 1616 vennero a mancare contemporaneamente “El Inca” Garcilaso de la Vega, Cervantes e Shakespeare. In occasione della ricorrenza della “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”, l’UNESCO ha reso un tributo universale ai libri ed agli autori, incoraggiando il piacere della lettura ed il rispetto per l’insostituibile ruolo di coloro che hanno costruito il progresso sociale e culturale dell’Umanità. Oltre alla partecipazione di numerosi autori di poesie e di opere di narrativa, hanno partecipato all’evento anche Cecilia Foti ed Ivana Zimbaro, attrici e docenti della scuola di recitazione “Actorgym Messina”, che hanno recitato brani di: Pablo Neruda; Jorge Luis Borges; Antonio Machado; Erri de Luca; Alessandro Baricco; Tiziano Terzani  ed Andrea De Carlo.

 

Numerosi gli scrittori che hanno aderito all’evento: Vittoria Arena; Rosaria Brancato; Piero Buscemi; Francesca Calapai; Enrico Caruso; Marisa Sturiale D’Agostino; Pasquale Ermio; Sergio Foscarini; Andrea Ingemi; Raffaele Lindia; Gino Puglisi e Michele Starvaggi.

 

 

Vasco Rossi torna a Messina: il 26 giugno di scena al San Filippo con ‘Vasco Live Kom 011’

Copertina_Vivere_o_Niente_di_Vasco_Rossi.jpgIl nuovo tour di Vasco Rossi arriverà, anche stavolta, in Sicilia e farà tappa a Messina il prossimo 26 di Giugno. Con il “Vasco Live Kom 011”, il noto cantautore è pronto a  far scatenare i suoi tanti fan con il suo ultimo lavoro discografico. Nei mesi di giugno e luglio infatti, Vasco sarà in importanti stadi italiani iniziando il tour 2011 all’HJF (Heineken Jammin’ Festival) di Mestre. Il rocker dopo aver tenuto 48 concerti sold out nelle arene italiane ed  europee nel 2009/2010, si esibirà con la sua band nei campi sportivi per presentare il suo ultimo capolavoro discografico “Vivere o niente”, album contenente 12 inedite canzoni. La canzone “Eh Già”, apprezzato singolo di lancio in rotazione in radio, ha anticipato il nuovo album dove sono racchiuse le confidenze cantate da Vasco Rossi nelle canzoni “Vivere non è Facile”, “Stammi Vicino”, “Dici Che”, “Starò meglio di Così” e “Sei pazza di Me”. La foto-cover del nuovo disco “Vivere o Niente” rappresenta un Blasco in versione “fuggitivo”. Il perno di questo lavoro discografico è infatti il concetto di fuga: “non si tratta di una fuga dalle responsabilità e dalla vita, ma piuttosto di una fuga e di un allontanarsi dalla falsità, dalla mediocrità e dagli stereotipi nei quali capita di finire imprigionati”. Nei testi delle canzoni, Vasco Rossi parla di una sensazione di insofferenza e della necessità di una fuga in un altrove diverso (sia esso reale o simbolico) per rimettersi in gioco. Tornando al tour “Vasco Live Kom 011”, i fan potranno riabbracciare il loro beniamino il prossimo 11 giugno a Venezia dove Blasco sarà headliner all’HJF per chiudere l’edizione 2011 dello stesso Heineken Jammin’ Festival che proprio lui inaugurò nel 1998. Poi proseguirà alla volta di Milano con quattro concerti allo stadio “Meazza” di San Siro il 16, 17, 21 e 22 giugno.

Le iniziative in città per la Settimana Santa

colombe.jpgSono già iniziate le iniziative per la Settimana Santa, con l’esposizione della Baretta della Flagellazione: resterà in mostra a palazzo Zanca sino a martedì 19 aprile. Il Sindaco, Giuseppe Buzzanca, inieme con il governatore della Confraternita S.S. Crocifisso, Pietro Corona e con l’esperto volontario del sindaco, Antonino Di Bernardo per la promozione degli eventi di carattere religioso, ha presentato il calendario delle iniziative per la Settimana Santa. Eccole: Il 21 aprile, giovedì Santo, si celebrerà della Santa messa “In Coena Domini”, alle 21, nella chiesa Nuovo Oratorio della Pace. Venerdì 22 la tradizionale processione delle Barette, con inizio alle ore 18; il percorso prenderà il via dalla chiesa “Nobili Arciconfraternite di Ns. Dama della Pietà degli Azzurri e della Pace dei Bianchi”, più conosciuta come Nuovo Oratorio della Pace, l’itinerario seguirà quindi via XXIV Maggio, via S. Agostino, piazza Antonello, corso Cavour, via T. Cannizzaro, via Garibaldi, via I Settembre, piazza Duomo, dove l’Arcivescovo La Piana impartirà la Benedizione, e rientro in chiesa, con la caratteristica corsa “a’nchianata di Varetti” e la distribuzione dei Pani di cena ai portatori. Domenica 24, giornata di Pasqua, celebrazione eucaristica, alle ore 10.30, nella Chiesa Nuovo Oratorio della Pace.

 

 

Trasporti nello Stretto: disagi ai traghetti della Metromare

traghetto-villa-rfi-gran-pavese-bluvia.jpgLa Metromare, società che gestisce il sistema di collegamenti veloci nello Stretto di Messina, ha segnalato alcune difficoltà che i propri mezzi hanno avuto nel porto a causa di detriti in acqua. Infatti, un aliscafo è stato messo fuori uso da un grande fusto di plastica andato a finire dentro il propulsore. L’intervento dei tecnici ha in seguito evidenziato la presenza di altro materiale a fare da tappo, tra cui rami di legno e buste di plastica. Il problema si è poi ripetuto qualche ora dopo, quando a farne le spese è stata un’altra unità navale della Metromare. A scanso di equivolci, è bene sottolineare che si tratta di materiale alla deriva trasportato all’interno del bacino dalle forti correnti di marea tipiche dello Stretto, le quali “schiacciano” tali corpi galleggianti contro le banchine. In proposito, tuttavia, non è mancata la “sfuriata” del direttore generale del Consorzio, il comandante Giuseppe Massa, che alla ‘Gazzetta del Sud’ ha dichiarato: «Non è possibile andare a vanti così. Spesso rischiamo la rottura dei motori delle nostre imbarcazioni, a causa dei tanti rifiuti che galleggiano in prossimità delle aree di ormeggio. Dal momento che catamarani e monocarene hanno un sistema a propulsione, praticamente paghiamo le conseguenze più degli altri. Tanto per fare un esempio, tutte le altre navi dispongono di motori ad elica e non risentono del problema». Massa, inoltre, ha detto di aver già investito della questione anche il Ministero dei Trasporti, i cui dirigenti hanno inviato alcune note all’Autorità portuale sollecitandola ad occuparsi delle operazioni di pulizia con maggiore attenzione e solerzia. «L’Authority – ha spiegato il dg di Metromare – si serve di una ditta che dovrebbe farsi carico della bonifica quattro ore al giorno. Ma evidentemente non basta, perché il fenomeno dell’immondizia accatastata in parecchi punti del porto è ormai abitudinario». Alle accuse lanciate dai vertici del Consorzio ha risposto duramente il presidente del Sasmant, il comandante Sebastiano Pino: «La sceneggiata di Massa tende a spostare l’attenzione dai veri problemi», afferma il leader del sindacato autonomo, secondo cui la questione della «pulizia dello specchio acqueo portuale esiste, ma non giustifica il caos» verificatosi tre giorni addietro in occasione dell’entrata in vigore dei nuovi orari. Pino, d’altra parte, evidenzia che il direttore di Metromare ha il dovere di esigere dall’Authority il rispetto del contratto relativo alla rimozione dei rifiuti, «ma non può usare l’argomento come alibi per nascondere responsabilità di gestione che sono solo sue».

 

 

Oggi al PalAntonello inizia il weekend del Salone del Libro

libri-forum.jpgMessina come Torino con il Salone Internazionale del Libro. Da oggi fino a domenica, infatti, al PalAntonello, saranno allestiti molti stand che si prepareranno a promuovere la cultura del libro nelle sue svariate declinazioni, coinvolgendo case editrici provenienti da tutta Italia, alla presenza di autori di fama nazionale. Numerose le iniziative che vedranno coinvolti, oltre agli autori, gli studenti delle scuole e le Associazioni di categoria per far sì che, dai più piccoli agli adulti, un numero cospicuo di visitatori possa avvicinarsi al mondo della lettura e della cultura in generale.
Nei saloni del PalAntonello, saranno inoltre allestite per l’occasione due mostre dedicate rispettivamente al 150° anniversario dell’Unità d’Italia ed alla storia di Messina.
L’associazione ”Salone del Libro” ha, infine, bandito un concorso per giovani autori emergenti che concorreranno in tre sezioni: Autore Emergente Messinese, Autore Emergente Siciliano e Autore Emergente Nazionale. Per dare ancora più lustro alla manifestazione, durante la serata di Gala che si terrà sabato 16 aprile alle ore 20, saranno conferiti i premi: “Autore dell’anno 2011” allo scrittore Pino Aprile per il libro “Terroni”, ed il “Premio alla Carriera” allo scrittore “Premio Strega” Vincenzo Consolo. L’ingresso gratuito, la campagna di comunicazione e la novità del “Salone del Libro” per la città di Messina, garantiranno alla manifestazione una grande partecipazione di pubblico per un momento di aggregazione che offrirà ai visitatori un’opportunità d’incontro e di scambio culturale, per questo motivo sia il comune che la provincia di Messina hanno deciso di patrocinare l’evento.

A Taormina, in occasione della Settimana della Cultura, riapre Castel Tauro

showImage.asp.jpegIn occasione della “Settimana della Cultura”, l’assessorato competente di Palazzo dei Giurati, diretto da Antonella Garipoli, parteciperà alle iniziative programmate sul territorio, aprendo le porte di Castel Tauro, la fortezza che domina la “Perla dello Jonio”, a residenti e turisti. Si tratta di un progetto realizzato grazie alla collaborazione della Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Messina. Alle 17, di venerdì 15 aprile, all’interno delle possenti mura dell’area storica, l’orchestra a plettro “Città di Taormina” effettuerà uno speciale programma di musiche. La sicurezza sarà garantita dai volontari della Protezione Civile. Sarà anche instituito un servizio “navetta” dal centro storico. L’Asm (Azienda servizi municipalizzati), assicurerà, infatti, il collegamento mediante bus gratuito, a quanti vorranno prendere parte allo spettacolo musicale. Si partirà, da piazza S. Pancrazio fino ad arrivare a Madonna della Rocca (area questa da dove facilmente si accede al castello), alle 16,30. Un secondo bus effettuerà una corsa verso Taormina, invece, alle 18,10 per consentire il rientro al centro storico.

Via alla Vigilanza degli uccelli migratori sullo Stretto

migratori1.jpgAnche quest’anno migliaia di rapaci saranno tutelati sullo Stretto grazie a due campi di vigilanza di volontari organizzati dal Wwf Italia (www.migrazione.it). Siamo nel trentesimo anno di attività di vigilanza per la difesa dei rapaci migratori sullo stretto di Messina, e si parte proprio oggi, lunedì 11 aprile con il campo internazionale per la protezione dei rapaci e le cicogne in migrazione. Nel 2009 sono stati contati oltre 42.000 rapaci, e dai primi censimenti di quest’anno sono stati gia’ avvistati oltre 1.400 uccelli di 18 specie diverse, tra cui i rari capovaccaio, grillaio e albanella pallida. Dopo anni di denunce, contro una ”caccia selvaggia al passaggio di questi animali”, fu Anna Giordano del Wwf a decidere che erano pronti i tempi per un presidio costante del territorio che inizio’ nel 1984. Dopo tanti di presidio, contro la ”caccia selvaggia dei bracconieri”, si e’ passati finalmente alla prevenzione – spiega Anna Giordano del Wwf Messina, grazie alla decisiva collaborazione delle forze dell’ordine, del Corpo forestale dello Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, e della Polizia. Inoltre, dal 10 aprile al 20 maggio in Campania partira’ la nuova edizione del campo di vigilanza anti-bracconaggio e tutela ambientale (lotta all’inquinamento e gestione corretta dei rifiuti), con oltre 50 guardie volontarie venatorie del Wwf, in particolare nella provincia di Salerno e nel parco nazionale del Cilento, con il coinvolgimento anche della polizia provinciale di Salerno.

Presentato il romanzo di Andrea Conti “Il buio avrà i miei occhi”

9788896137208.jpg“Il romanzo di Andrea Conti scava nei meandri dei sentimenti e del loro dolore morale. La penna, con fluidità di linguaggio, entra nel sogno lucido dei protagonisti medico e paziente. E’l’amore il tema dominante del romanzo”. Lo ha detto il professore Achille Concerto, medico chirurgo, psichiatra, scrittore e cultore di storia medievale e antiche civiltà del bacino mediterraneo dell’Università di Messina, durante l’intervento della presentazione del romanzo di Andrea Conti. L’autore Andrea Conti ha 31 anni, è nato a Lentini e ormai da anni è residente a Messina, medico chirurgo e specializzando in Igiene e Medicina preventiva,  il romanzo ha come titolo “Il buio avrà i miei occhi”, edito dalla casa editrice  Aped di Angelo Parisi di Lentini, è stato presentato a Messina nell’auditorium di Santa Maria Alemanna. Alla presentazione, moderata dal giornalista Salvatore Di Salvo, tesoriere dell’Ucsi, Unione cattolica della stampa italiana, sezione Sicilia, sono interventi il professore Claudio Grillo, docente di Igiene e Medicina preventiva dell’Università di Messina e l’assessore alle Politiche per la Famiglia del Comune di Messina Dario Caroniti. 
“L’amministrazione punta sui giovani – ha detto l’assessore alle Politiche per la Famiglia, Dario Caroniti – e la presentazione del romanzo del dott. Andrea Conti è un motivo che ci permette di lanciare un messaggio alla città e ai giovani di Messina. Un romanzo dove si parla della famiglia e di persone che sono in difficoltà”.  Il professore Claudio Grillo, ordinario di Igiene e Medicina preventiva dell’Università di Messina ha sottolineato invece la capacità del dottor Andrea Conti di evidenziare alcuni aspetti della società di oggi. “Un romanzo – ha detto – che da alcuni spunti di riflessioni importanti per la nostra vità”.  Il pubblico ha mostrato di gradire la presentazione, accompagnata anche da letture di brani del romanzo eseguite da Claudio Conti e Bruna Vittordino. Poi  l’intervento dell’autore che ha ringraziato quanti hanno voluto condividere con lui questa esperienza letteraria.  L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Messina, Assessorato alle Politiche per la Famiglia.   La serata si è conclusa con un apprezzato intervento musicale del maestro Bruna Vittoridino.