Oggi a Villa il convegno “Uno Sguardo oltre il Ponte”, parteciperà anche il Comitato Ponte Subito

 

pontesubito.pngUno sguardo oltre il ponte’ è il tema di una iniziativa che si terrà Lunedì 29 novembre alle ore 19,00 nel Grand Hotel de la Ville di Villa San Giovanni. A diramare gli inviti dell’importante incontro, che prevede la relazione dell’ing. Pietropaolo Marcheselli (Project Manager di Eurolink SCpA), e a stimolare la partecipazione è l’infaticabile dott. Alberto Porcelli. Il dott. Porcelli assieme all’ing. Giovanni Mollica, nella qualità di responsabili della Commissione per l’Area Integrata dello Stretto dei Distretti Rotary Calabria e Sicilia, con una lettera-invito alle Autorità dell’Area fanno sapere che ritengono, “alla vigilia dell’inizio dei lavori, per la realizzazione dell’attraversamento stabile tra Sicilia e Calabria”, fondamentale “far conoscere nei dettagli l’importante opera”.         A tale scopo informano gli invitati che, assieme ai tre Rotary di Reggio Calabria, stanno predisponendo ogni utile iniziativa per il successo della Conferenza, alla quale parteciperà, dimostrando la sua importanza, il rag. Michele Leone AD di Eurolink.  Non si intende solo, sottolineano, “fornire ogni puntuale informazione sullo stato dei lavori” ma avviare una concreta e appassionata riflessione  su “l’analisi delle opportunità che si offrono al territorio sotto forma di opere connesse”, la cui importanza è stata ben compresa dal Comune di Messina che ha concordato la lista definitiva di dette opere, e sulle quali si sta cimentando lo stesso Comune di Villa San Giovanni.

 

L’attuale assenza di Reggio, dai tavoli della concertazione, è implicita nell’iniziativa dei Rotary. Anzi, ragionando direttamente col dott. Porcelli, abbiamo registrato la voglia di realizzare un rapporto stringente tra i Comuni interessati, allargando anche la cerchia delle comunità municipali che dalla grande opera hanno possibilità di coinvolgimento, per stringere e definire non ‘opere compensative’ (bruttissima definizione) ma ‘opere connesse’ per l’amalgama del territorio con il Ponte sullo Stretto.

 

>La lettera-invito continua con “indipendentemente dall’essere o meno favorevoli all’attraversamento stabile, siamo fermamente convinti che l’evento del 29 novembre possa finalmente consentire di conoscere le straordinarie opportunità che si presentano al nostro territorio, un’occasione difficilmente ripetibile, con la quale la politica nazionale e locale deve confrontarsi in modo pragmatico, senza rimanere imprigionata in logiche di partito che, di fatto, rischiano di arrecare gravi danni al territorio reggino”.

 

Territorio che ha bisogno di non perdere l’opportunità di un suo radicale cambiamento. Lo stesso Porcelli rilancia un’opportunità che ha tenuto banco negli anni ‘60 e che la costruzione del Ponte permette di ipotizzare nuovamente: lo spostamento della linea ferroviaria a monte della città recuperando al suo utilizzo le comunità delle aree interne, e penetrando Reggio in modo perpendicolare (una specie di Reggio Termini).

 

Non è fantascienza, ma possibilità concreta alla luce di due realtà ineludibili: la costruzione, già decisa con l’Anas, su richiesta dell’ex Sindaco di Reggio, Giuseppe Scopelliti, della A3 nel tratto finale per  determinare la seconda circonvallazione della città capoluogo a monte dell’attuale superstrada e come raccordo fondamentale con la 106; e la necessità di portare ad altezza Ponte l’attuale ferrovia che da quota livello mare deve elevarsi fino all’innesto del manufatto. Sarebbe, infatti, assurdo che da Santa Trada si dovesse ricominciare una discesa verso Reggio e non approfittare di una condizione oggettiva per cambiare il nostro territorio.

 

L’iniziativa dei Rotary, con le proprie indubbie professionalità, apre, comunque nuovi scenari che il ‘Comitato Ponte Subito’ saluta positivamente, anche alla luce, da quel che si apprende, della presenza all’iniziativa dei Sindaci di Reggio, Villa San Giovanni e Campo Calabro.

 

 

Ponte, Ciucci: “A dicembre il progetto definitivo”

Ponte151009.jpgSara’ pronto entro dicembre il progetto definitivo del Ponte sullo Stretto di Messina. A indicare questa tappa sulla strada della realizzazione dell’opera, e’ stato il presidente della societa’ Stretto di Messina, Pietro Ciucci, che, a margine della riunione del comitato di coordinamento per le attivita’ del protocollo d’intesa tra l’Universita’ degli Studi di Messina, l’Universita’ degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, la societa’ Stretto di Messina, il contraente generale Eurolink, il Project management Consultant Parsons Transportation Group e Sviluppo Italia Sicilia, ha fatto il punto sullo stato di avanzamento dei lavori. ”I lavori per la variante di Cannitello, la prima opera propedeutica del ponte a Villa San Giovanni, proseguono- ha detto Ciucci- come da cronoprogramma. Per quanto riguarda la campagna di indagini geologiche sono stati eseguiti il 95% dei sondaggi, ovvero 187 su un totale di 198. Prevediamo che entro novembre vengano ultimati. Per il monitoraggio ambientale, tutte le stazioni di misurazione sono state installate sulla prevista area di 36 km quadrati, ovvero circa 10 volte superiore a quella interessata dai lavori”. Si tratta in via principale di circa 60 centraline per il monitoraggio dell’aria, 60 pozzi di monitoraggio per le acque sotterranee di profondita’ superiore ai 10 metri e di oltre 150 sonde inclinometriche per il controllo geomorfologico del territorio. I dati che tali stazioni stanno monitorando riguardano i seguenti aspetti: caratteri ecologici-ambientali, qualita’ dell’aria, delle acque e dei suoli, stato di salute delle comunita’ animali e vegetali, dinamiche morfoevolutive in atto, caratteri visuali-percettivi e sensibilita’ paesaggistiche, patrimonio storico-culturali, analisi socio culturale del paesaggio. ”Nel corso del mese di novembre Stretto di Messina attivera’ – ha annunciato Ciucci- un portale Web sul quale sara’ disponibile la documentazione relativa alla attivita’ di indagine della fase ante operam, condotta durante i primi due trimestri di attivita’. La banca dati, alimentata mensilmente, sara’ condivisa con le Autorita’ competenti”.

Oggi torna a riunirsi il consiglio comunale

municipio_messina.jpgIl Consiglio Comunale, dopo la seduta di venerdì scorso in cui ha proseguito l’attività deliberativa con la trattazione del regolamento comunale per la videosorveglianza del territorio, torna a riunirsi stamattina. Il provvedimento sul regolamento comunale per la videosorveglianza del territorio, al quale sono stati presentati nove emendamenti, è stato esitato con diciotto voti favorevoli, sette astenuti e nessuno contrario. L’Aula ha poi trattato la proposta deliberativa riguardante gli approfondimenti in merito alla suscettività edificatoria nella vallata del torrente Trapani. Presente in Aula l’assessore alle politiche del territorio, Giuseppe Corvaja, che ha illustrato la proposta. Dopo la discussione di tre emendamenti, il provvedimento è stato approvato con venti voti favorevoli, nessuno contrario e nessuno astenuto. I lavori del Consiglio sono stati aggiornati proprio a stamattina quando, a Palazzo Zanca, i consiglieri torneranno a riunirsi nel civico consesso  alle ore 11:30.

Domani manifestazione di beneficenza al teatro Vittorio Emanuele

viaggio-a-messina-2008-88.jpgDomani, martedì 23 novembre, alle ore 20.30, il Teatro Vittorio Emanuele ospiterà la serata di beneficenza “Tutti insieme per Messina – 1 ottobre 2009”, organizzata dal CRAL VVF di Messina in collaborazione con il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Messina, con l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, e con il patrocinio del Comune. L’iniziativa vedrà la partecipazione, a titolo gratuito, di numerosi artisti siciliani. La compagnia teatrale “La locomotiva” porterà in scena la commedia in tre atti “Signori Biglietti”. Fra un atto e l’altro si esibiranno il tenore Alfredo Catarsini, in arte Nero Toscano, l’imitatore “Stello”, il cantante Renato Raffa, in arte “Cuginos di Campagna”,  e il gruppo musicale “Artisti per Messina”, nato proprio in occasione dell’evento. La manifestazione ha come obiettivo la raccolta di fondi destinata ai nostri concittadini colpiti dalla tragica alluvione dell’ottobre 2009, pertanto il ricavato verrà in toto devoluto in beneficenza. Saranno presenti le autorità politiche e militari. Gli inviti sono acquistabili presso la caserma dei Vigili del Fuoco (via Salandra n.39), dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, oppure martedì 23 fino alle ore 20.00 presso il botteghino del Teatro Vittorio Emanuele.

Sviluppo industriale e artigianale della provincia di Messina: istituito all’Asi un tavolo permanente

messina.jpg“L’istituzione di un tavolo permanente che analizzi le attività svolte all’interno delle Aree di Sviluppo Industriale nella provincia di Messina è l’opportunità per monitorare l’utilizzo delle infrastrutture e capire se vi sono ulteriori possibilità di sviluppo per attività industriali e artigiani”. Vincenzo Cambria, responsabile del settore Industria della segreteria provinciale della Cisl di Messina, giudica positivo l’incontro tenutosi questa mattina presso l’Asi di Messina che ha trovato la disponibilità di tutti gli attori in causa e messo le basi per l’istituzione di un tavolo permanente sulle aree Asi. 
“Su richiesta delle organizzazioni sindacali – spiega Vincenzo Cambria – il tavolo si dovrà occupare di effettuare una mappatura completa delle zone Asi della provincia di Messina. L’obiettivo è quello di capire quante sono le industria presenti nelle aree interessate, quali tipologie di lavorazioni effettuano, quanti lavoratori vi sono occupati, quanti sono i capannoni chiusi e di recuperarli mettendoli a disposizione degli imprenditori che vogliano investire. Una delle opzioni valutate è stata anche quella di monitorare l’area dello Zir per arrivare, eventualmente, a uno spostamento delle industria presenti nell’area di Larderia”.
La prima riunione del tavolo permanente è stata fissata per lunedì 29 novembre alle ore 10. In quella sede verrà affrontato anche il tema riguardante il disegno di legge con la proposta di modifica del sistema delle Asi e l’istituzione dell’Ir.s.a.p.

Alluvione di Giampilieri e Scaletta: altri 15 milioni di € per la ricostruzione

scaletta-zanclea.jpgLa giunta regionale della Sicilia nella seduta della scorsa settimana ha reperito ulteriori fondi da destinare all’emergenza Giampilieri e Scaletta Zanclea. Si tratta di 15 milioni di euro provenienti dall’accordo di programma quadro “Trasporto aereo” ed originariamente destinati alla costruzione di un hangar dell’aeroporto di Catania e a lavori di ristrutturazione dell’aerostazione di Palermo. La rinuncia a questi due interventi ha liberato le risorse riprogrammate dalla giunta assegnandole agli interventi urgenti di protezione civile nelle zone alluvionate del messinese.

Vincenzo Nibali, il Campione Messinese, ricevuto e omaggiato al Comune e alla Provincia

nib4.jpgNella alla Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, il sindaco di Messina ha ricevuto il campione messinese di ciclismo Vincenzo Nibali, protagonista di una stagione trionfale. Subito dopo “Lo squalo dello Stretto” (così denominato dai suoi tifosi) è stato accolto a Palazzo dei Leoni dal presidente della Provincia, on. Nanni Ricevuto insieme all’assessore provinciale ai Lavori pubblici, Lino Monea ed i consiglieri Matteo Francilia, Nino Summa e Maurizio Palermo. Nibali ha vinto quest’anno la Vuelta in Spagna, i Giri d’Argentina e di Slovenia e si è classificato al terzo posto al Giro d’Italia. Prima di Nibali, l’ultimo trionfo italiano alla Vuelta risaliva al 1990 con Marco Giovannetti. Il capitano della Liquigas, la sua società d’appartenenza dal 2006, è nato a Messina il 14 novembre 1984, ma da anni vive a Mastromarco, paesino in provincia di Pistoia.   Il legame di Nibali con Messina e con la Municipalità è da sempre forte; l’anno scorso intervenne a palazzo Zanca alla conferenza stampa di presentazione di una pedalata contro la Distrofia Muscolare ed in quell’occasione il sindaco Buzzanca gli consegnò una medaglia della città. L’impegno, per il riconoscimento a Nibali, era stato assunto dallo stesso sindaco Buzzanca a luglio del 2009, quando il ciclista messinese chiuse il Tour de France al settimo posto. Nibali, professionista dal 2005, ricevette dal Comune di Messina nel 2007, una targa quale “Ambasciatore sportivo della città di Messina”; nel 2002, quando vinse nella categoria Allievi la medaglia di bronzo ai campionati mondiali di ciclismo di Zolder in Belgio, il Consiglio Comunale, riunito a palazzo Zanca, gli tributò un lungo applauso.

Università: primi laureati in Scienze dell’Enogastronomia mediterranea e salute

cibo%20italiano.jpg

Una nuova figura professionale si propone nel mondo del lavoro: da oggi l’Università di Messina ha “sfornato” i primi laureati del Corso in Scienze dell’Enogastronomia mediterranea e salute.

I tre giovani laureati, Vincenzo Rigoli, Cristina Scigliano e Ivan Vinci, potranno svolgere la loro attività nel settore enogastronomico, dalla preparazione e somministrazione di pasti nella piccola e grande ristorazione al ruolo di guida alimentare nel turismo culinario; dalla  valorizzazione e promozione dei prodotti alimentari tipici alla valutazione della qualità e delle caratteristiche chimico fisiche

 

degli alimenti, senza mai prescindere dal rapporto che intercorre tra alimentazione e salute. L’Istituzione di questo Corso di Laurea, attualmente trasformato in Scienze Gastronomiche ai sensi del D.M. 270/04, rappresenta un grosso successo per l’Ateneo di Messina ed in particolare per la Facoltà di Medicina e Chirurgia poichè colma un vuoto di offerta in un territorio come il nostro, che vanta antiche tradizioni enogastronomiche ed è ad alta vocazione turistica. Il CdL in Scienze Gastronomiche può svolgere infatti un ruolo fondamentale nella strategia della valorizzazione dell’immenso patrimonio  agroalimentare,  tipica espressione dell’estrema varietà di territori e di culture locali della Sicilia.

 

 

Trasporti nello Stretto: interrogazione al Ministero di un parlamentare Idv

 

metromare.jpgIgnazio Messina, deputato dell’Idv, ha presentato nei giorni scorsi al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti una interrogazione sulle attività della Metromare per sapere se in base agli impegni che il governo si è assunto con l’approvazione della risoluzione in IX Commissione della Camera, come il Governo stesso stia valutando l’efficienza del servizio, chi è stato incaricato del suddetto compito e quali sono i primi risultati se e quali provvedimenti il Ministro e il Governo intendeva assumere per evitare, in particolare agli utenti pendolari, i disagi dovuti all’aggravio di spesa per l’acquisto dei titoli di viaggio.

 

“Matteoli risponde che i nuovi livelli tariffari adottati sono stati il frutto di riunioni svolte con i sindaci dei Comuni di Reggio Calabria e Messina e che sono dice Messina – stati considerati, anche da loro, congrui al mercato. Per quanto riguarda il servizio marittimo veloce con l’aeroporto – continua Messina-  avevamo chiesto un incremento ma nella risposta scritta il Ministro evidenzia che ne sono state aggiunte altre due ma le risorse economiche previste non ne consentono un ulteriore  ampliamento. In parole povere, i cittadini si lamentano, il sindaco di Reggio e di Messina si fingono dispiaciuti per il disagio che è stato loro provocato ma in realtà, hanno acconsentito a crealo.”L’intervento del deputato nazionale fu sollecitato dai vertici istituzionali e politici del partito reggino e dai giovani idv.

 

 

Da oggi Tram gratuito in città per studenti, assegnisti, dottorandi e borsisti dell’università

 

Tram-02T-MT-01.jpgE’ stata siglata nei locali del rettorato la  nuova convenzione che a partire da oggi, lunedì 8 novembre e fino al 7 novembre 2012, assicura il trasporto gratuito sul tram degli studenti, degli assegnisti, dei dottorandi e dei borsisti dell’Ateneo peloritano. Il nuovo accordo consente di garantire un servizio sicuro e costante  che è sempre risultato gradito agli studenti e agli altri interessati per la continuità e la velocità di trasporto rispetto agli autobus.

 

L’accordo è stato siglato alla presenza del Rettore, prof. Francesco  Tomasello, dal Direttore Amministrativo, avv. Giuseppe Cardile e dal Direttore Generale dell’ATM, ing. Claudio Conte.